Tutto il resto è vanità

Bellezza: parola abusata e impoverita. La bellezza non è mai senza di noi. Non è una chimera, non è un miraggio. La bellezza è sempre con noi. Il corpo è l’intermediario fedele che essa usa per manifestarsi. E’ il filtro tra noi e il mondo.

La bellezza si nutre di tempo, di giorni spesi bene, di sorrisi. Succhia le nostre vite come nettare e poi le restituisce alla dolcezza di ogni volto. L’avvenenza si misura con il carisma, la saggezza, il carattere. Il corpo che custodisce un’anima bella sarà uno scrigno di virtù. E tutti quelli che lo guarderanno, lo coglieranno sempre giovane. La bellezza non teme nulla. Non vacilla mai. E’ invece solida e sempre nuova.

Se il nostro sguardo ha la stessa vitalità di quando eravamo bambini, se il sorriso è quello di cui gli altri hanno ancora bisogno e anche l’impeto dei gesti è rimasto tale, se neanche gli anni e le ferite sono riusciti a distruggerli, cosa dobbiamo temere noi? Chi potrebbe invece aggiungere anche un solo raggio di luce su di noi, se non la vita stessa? Lasciamo che sia lei a deliziarci della sua bellezza eterna e perfetta. Tutto il resto è vanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *