Il Natale è dei bambini

Il vero Natale è quello dei bambini. Quando si è ancora capaci di aspettare, credere e stupirsi. Aspettare una festa, con trepidazione, senza ansia. Credere in un omone buono che scende dal camino e lascia i doni già chiesti da scartare la mattina di Natale, mentre i grandi si fanno gli auguri e la casa è piena di profumi, di gente, di allegria. Ci sono i nonni, i cugini, gli zii.

Di quelle pietanze che i grandi hanno preparato indaffarati,  i bambini ne assaggiano soltanto un pezzetto perché corrono a giocare, prima di uscire tutti fuori a vedere i presepi, coperti con sciarpe e cappelli per non sentire freddo. Anche il Bambino nella mangiatoia sembra contento. La mamma e il papà sono ancora giovani. Poi è già sera, in Tv ci sono i cartoni animati della Disney. Domani non si va a scuola e nemmeno dopo domani.

E’ questo il Natale dei bambini, quello che i grandi custodiscono nel cuore. Un ricordo nascosto, cercato ovunque, tra le vetrine, le luci fioche, i messaggi della Tv, gli auguri vuoti e la speranza forsennata che qualcosa sia diverso. I grandi il Natale non lo trovano più. Il vero Natale è dei bambini.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *