Charles Feeney: ricco come pochi

Charles Feeney. C’è chi sulla storia di questo uomo ha scritto un libro: The Billionaire Who Wasn’t. Questo nome forse non vi dirà nulla e, a dire il vero, il suo volere era proprio quello di rimanere nell’anonimato. Una storia così però non poteva non fare il giro del mondo.

Una storia che proviene dall’America, come il suo protagonista del resto. Nato ad Elisabeth, una piccola cittadina di fronte a Manhattan, nel New Jersey. Charles Feeney da giovane vendeva alcolici ai marinai nei porti ma poi, quando costruì il suo impero di negozi duty free negli aeroporti di tutto il mondo, divenne davvero ricco. Ecco chi è Charles Feeney uno degli uomini più ricchi d’America e continuerebbe a mantenere questo primato se non avesse deciso di offrire tutto il suo patrimonio in beneficenza.

Nel 1982 Feeney creò la Atlantic Philantrophies e da allora la sua ricchezza è a disposizione di cause umanitarie, finanziamenti all’assistenza sanitaria diretta, campagne a sostegno dell’uguaglianza e contro la pena di morte, iniziative di pace, istruzione, finanziamenti per fermare le guerre in Irlanda del Nord e Sud Africa e tanti altri progetti a sostegno del prossimo.

La sua fondazione finora ha già distribuito sei miliardi di dollari e, riguardo al miliardo e mezzo rimasto, Charles Feeney ha detto: “Non vedo l’ora di firmare il mio ultimo assegno. A vuoto”.

Charles Feeney è un uomo ricco. Lo sta diventando giorno dopo giorno, man mano che il suo patrimonio si dimezza e migliaia di persone possono godere dei suoi benefici senza sapere nemmeno chi ringraziare.  Charles Feeney, forse ora il suo nome non vi risuonerà a vuoto, ora che con il suo esempio ha insegnato a tutti che un uomo ricco davvero è colui che è capace di donare.

One Reply to “Charles Feeney: ricco come pochi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *